Categoria: Cesare Viviani

/ Tra cadute, convalescenze

Tra cadute, convalescenze
e guarigioni passo la vita.
Ci vuole paura per vivere,
e non il coraggio che porta fuori strada
e fa desiderare altri mondi.

Cesare Viviani, da: Infinita fine

Annunci

/ Non mi fece un cenno decifrabile

Non mi fece un cenno decifrabile –
le brevi mosse della testa o leggeri suoni
con la bocca o le nari – ma scattò a correre,
portandomi con sé, sempre più forte.
Io stretto al suo corpo e in pericolo,
potevo capire che intenzione aveva
ora che calavano le mie forze e tra poco
avrei lasciato la presa?
Voleva farmi precipitare nell’immenso vuoto
che si era aperto sotto di noi?
No, non si capiva questa sua corsa furiosa,
non era gioia, non era rovina,
non era una cosa infinita,
e fu qui che io lasciai la vita.

Cesare Viviani

/ I mesi uccidono i nostri cari

I mesi uccidono i nostri cari,
e la continuità è la condanna
e la realtà,
la continuità tra l’essere prodighi
e l’essere morti, tra i guizzi
del pensiero e la terra, quella
che abbiamo scavato
noi al pensiero e poi hanno finito
di scavare altri
a noi.

Qui non si tratta di raggiungere
la verità o di svelare la menzogna,
qui si tratta di vedere
uno dopo l’altro tutti cadere.

Cesare Viviani